TORTA GAUGUIN (cheesecake con pesche,aromatizzato alla cannella, menta e lime)


Con questa ricetta partecipo al contest “Cucina l’arte e…” organizzato da Il luppolo selvatico e CIBVS

CIBVUS

Abbino alla torta Gauguin la tavola “ARABIC” di  Roberto Bixio x Costa Crociere”. Uno degli ingredienti in essa illustrati è la cannella,  che ho usato per sviluppare questa ricetta.

Il dolce che propongo è una mia creazione estemporanea, usando però come base una torta molto simile all’american cheesecake. Devo dire che ha riscosso un decoroso successo, nonostante gli aromi usati siano poco tradizionali nella nostra pasticceria. I primi tester dei miei esperimenti dolciari sono i miei famigliari che non risparmiano critiche o plausi. Le novità solleticano tutti, compresa me, ma poi il gusto di un dolce deve evocare al palato sensazioni piacevoli che si vogliono riprodurre, e così entrano a far parte della nostra quotidianità. Gioco umilmente ad accostare un dolce ad un quadro. Ero quasi tentata di accostare questa torta ad un dipinto di Van Gogh, il mio pittore preferito. Ma poi, ripensando al gusto esotico, al sapore suadente e molto femminile di questo dolce, ho pensato ai dipinti di Gauguin, un pittore che per certi versi mi è stato sempre simpatico, per la scelta estrema di lasciare la Francia e trasferirsi in una terra lontana, iniziando così una nuova vita, trasferendo su tela i colori mozzafiato di quei lussureggianti paesaggi. Una vera golosità per gli occhi.
Ed ora bando alle chiacchere. Vi scrivo ricetta e procedimento accompagnato dalle solite foto.

Per la pasta biscotto:

250 g di biscotti DIGESTIVE
100 g. di burro
2 cucchiai di zucchero 1 pizzico di sale
una spolverizzata di cannella (facoltativa)

Per la crema:
400 g di formaggio spalmabile morbido
250 g di panna liquida
100 g. zucchero
4 uova piccole
il succo di 1 limone
essenza di vaniglia

Per la composta di pesche
4 pesche mature
150 g. di zucchero
200 ml di acqua
cannella a piacere
il succo di 1 lime
due rametti di menta fresca
2 fogli di colla di pesce

Cottura: 45 minuti forno a 150°

Polverizzate i digestive insieme alla cannella e zucchero e sale, aggiungete il burro fuso.
In una teglia anche senza apertura (consiglio quelle in alluminio professionale, che ormai si trovano ovunque), pressate il composto di biscotto aiutandovi con un bicchiere o il batticarne. Si possono usare anche due piccole teglie. Una volta che il biscotto è ben steso, porre la teglia in congelatore per 30/40 minuti. Lavorate il formaggio, con una parte di zucchero, a parte lavorate i tuorli a spuma con il restante zucchero. Unite al composto di formaggio i tuorli montati, il succo di limone e l’essenza di vaniglia ed amalgamate gli ingredienti, la panna liquida è il penultimo ingrediente che va inserito; si aggiungono infine gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l’alto, incorporando così l’aria, che renderà la crema più soffice e compatta durante la cottura. Prima di coprire la pasta biscotto con la crema, tagliate a fettine fine delle pesche mature e ponetele sul fondo della teglia, come nella foto. Versate la crema fino al bordo ed infornare a 150° per 45 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare e porre nel congelatore, il tempo necessario per rendere il cheesecake solido. Nel frattempo preparate la composta di pesche.
Prendete un tegame capiente in acciaio, unite lo zucchero e tagliate a pezzettoni le pesche, aggiungere un bicchiere di acqua. Portare ad ebollizione. Unire i rametti di menta, il succo del lime e la cannella e finire di cuocere. Quando le pesche saranno quasi ridotte di volume, spegnere il fuoco e passarle con il frullatore ad immersione. I fogli di colla di pesce si uniscono alla fine, ricordate che vanno prima immersi in acqua fredda e poi strizzati ed inseriti nella composta ancora calda. Mescolare il tutto e lasciare riposare.
Il dolce è molto semplice da comporre. Lo si toglie dalla teglia e si adagia sul piatto di portata. Si taglia una striscia di carta da forno lunga quando il diametro della torta (ho usato un diametro 20), avendo cura di lasciare anche uno spazio in altezza. Quando incomincerete ad incartare i bordi della torta vedrete che aderirà senza fare troppe pressioni. A questo punto questa seconda forma ci aiuterà a non far colare sui bordi la composta di pesche che andremo a colare sulla nostra torta.
Rimettete pure il cheesecake nel congelatore e fate solidificare. Quando è ora di servire, tirate fuori mezz’ora prima e decoratela con pesche, foglie di menta fresca, cannella e lime.

…E come sempre, buona pausagolosa dedicata a Gauguin

Fase 1: porre gli spicchi di pesca sul fondo della teglia

Fase 2: riempire la teglia con la crema di formaggio

Fase 3: cottura del cheesecake

Et voila le Gauguin gateau

Chi


About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Cheesecake, Dolci, dolci americani, Gauguin, torte e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a TORTA GAUGUIN (cheesecake con pesche,aromatizzato alla cannella, menta e lime)

  1. accantoalcamino ha detto:

    Grazie di essere passata, vedo che anche tu ami l’arte in cucina, ti segnalo questo contest che senz’altro i piacerà:

    http://illuppoloselvatico.wordpress.com/2011/04/04/cucina-l%E2%80%99arte-e-%E2%80%A6/

    Ciao e a presto :-)

  2. accantoalcamino ha detto:

    No, è stato prorogato, Antonella ne ha parlato nell’ultimo post. Il tuo cheese ispirato a Gauguin sarebbe perfetto :-)

  3. maria ha detto:

    Che splendore….
    Bella è bella e scommetto che è anche buona.

  4. Pingback: Bela cauda a Ferragosto « Il luppolo selvatico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...